domenica 18 marzo 2012

Gli ammutinati dell'astronave - Mike Resnick

Titolo originale: Starship: Mutiny. Book One
Anno di pubblicazione: 2005
Urania 1579 - febbraio 2012


Un'astronave di vecchia costruzione in cui sono di stanza tutti i militari degradati o che debbano scontare qualche pena disciplinare. Un ufficiale che esegue solo gli ordini che ritiene più giusti ma che riesce sempre a tirar fuori dai guai i suoi soldati, conquistando medaglie su medaglie e tuttavia malvisto dai pezzi grossi della Repubblica. Pezzi grossi che non riescono mai a levarselo di torno a causa della sua ineguagliabile fama. In tutto il romanzo questo personaggio è sempre al centro della scena. Un personaggio alla Jack Sparrow che, nelle sue vesti di ufficiale dell'esercito, dimostra sempre una spiccata umanità nell'impartire i suoi ordini e nei rapporti coi subordinati. Mike Resnick rappresenta la guerra da un punto di vista dissacrante. Infatti, nonostante la storia sia ambientata interamente su un'astronave militare, ne viene fuori un romanzo che potrei definire anti-guerrafondaio. La trama è veloce e ricca di dialoghi, che sono il vero pezzo forte dell'autore. Difetti ce ne sono. Ad esempio, per esaltare le qualità del protagonista, coloro che si contrappongono ad esso vengono mostrati inverosimilmente inetti. E' un romanzo spensierato ma non banale. Si legge con piacere però è poco consistente. E' il primo di una saga di cinque libri ma si legge bene anche da solo.
Trascurabile il racconto inserito alla fine del libro, che non è di Mike Resnick. Un racconto neanche di fantascienza che vede come protagonisti Gesù, Satana travestito da centurione e i vari miracolati riuniti in una gang. Insomma, che c'azzecca?

Flavio Alunni

Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...