sabato 5 ottobre 2013

Jerry Puornelle - Un'astronave per il re


Editore Omega SF, numero 1 anno 1, novembre 1977.
Traduzione di Costanza Prada.
Titolo originale: “A spaceship for the king” 1971-1972


Il nuovo impero galattico era determinato a ristabilire il proprio dominio sui sistemi stellari che millenni prima avevano fatto parte del vecchio impero e che, spesso, il lungo isolamento aveva fatto regredire fino anche alla barbarie. La capacità tecnologica di compiere voli interstellari avrebbe fatto la differenza per i mondi conquistati tra l’essere considerati dei pari oppure delle colonie destinate alla schiavitù.

Per il mondo di Principe Samuele, in piena era industriale, la posta in gioco è per questo motivo ancor più alta. Ma in un’antichissima biblioteca imperiale su Makassar, un pianeta di un vicino sistema stellare, la cui civiltà è ritornata al medioevo, una casta sacerdotale custodisce, come sacre reliquie, le registrazioni e le conoscenze tecnologiche che potrebbero fare la differenza. Una missione commerciale come copertura ed un piano ai limiti dell’impossibile sono l’unica fragile speranza…

Romanzo di azione e avventura militarista (caratteristica di quasi tutta la produzione fantascientifica di Pournelle), nella cui parte iniziale viene fatto un eccessivo ricorso al dialogo, sovente macchinoso, insieme a  dettagli e  pròdromi del tutto superflui che rallentano il ritmo ed ingenerano perfino qualche confusione tra ruoli e nomi. Poi, all’improvviso, viene offerto il meglio con un appassionata ed appassionante narrazione di battaglie di mare e di terra, combattute all’arma bianca in pieno medioevo, sul pianeta Makassar; con dovizia di dettagli, cognizione strategica e tattica e con ritmi serrati che inducono alla lettura tutto d’un fiato. Per questo raccomando un pomeriggio dedicato a questo libro e polmoni allenati.


Marco Corda

Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...