giovedì 6 marzo 2014

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene (tutto d'un fiato)

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene scorre con una leggerezza per la quale va reso merito a Roy Lewis e alla sua capacità di creare un libro divenuto un classico della letteratura comica o se vogliamo fantascientifica e la leggerezza dello scrittore è quella tipica di chi ha le idee chiare e ordinate nella testa insieme a una scioltezza dovuta all'accurata dimestichezza con le parole e alla bravura del traduttore ma va comunque precisato che dopo questo elenco di elogi non si vuole presentare l'opera come qualcosa di perfetto né ci si vuol sbilanciare nel consigliare Il più grande uomo scimmia del Pleistocene a spada tratta anche se in fin dei conti l'imperfezione del libro in esame è a suo modo voluta e data l'impostazione burlesca persino inevitabile ciò nonostante abbiamo a che fare con un libro intelligente che strappa qualche sorriso senza risultare demenziale un libro in cui vengono raccontate le tappe dell'evoluzione umana e delle principali scoperte antropologiche della Preistoria dal fuoco alla ruota agli strumenti di caccia sempre più sofisticati e sebbene tali eventi siano avvenuti nel corso dei secoli la famiglia qui rappresentata ne è sia l'immutabile artefice che l'eterna spettatrice incarnando simbolicamente l'intera storia umana del Pleistocene proprio come Qfwq l'eterno protagonista de Le cosmocomiche di Italo Calvino che assiste alle mutazioni dell'Universo sin dalla sua formazione insomma proprio come il famoso libro di Calvino Il più grande uomo scimmia del Pleistocene è un modo giocoso e fantasioso di parlare di scienza che per essere svolto ha richiesto delle vere conoscenze storiche e scientifiche in seguito ribaltate e scombussolate fino a portarle su un piano burlesco e solo apparentemente semplicistico cosicché proprio come Le cosmicomiche il libro di Roy Lewis rientra nei classici inclassificabili ma se dovessimo catalogarlo con una pistola puntata alla tempia diremmo che appartiene alla fantascienza per via del mix esplosivo tra scienza e fantasia quali elementi di rilievo in ogni caso la lettura è consigliata a tutti coloro che vogliono passare un po' di tempo in allegria ragionando e allo stesso tempo facendosi beffe degli eterni problemi che l'umanità ha affrontato sin dall'alba della civiltà e che sotto forme sempre diverse ma in sostanza uguali dovrà affrontare finché tutte le stelle dell'Universo si spegneranno lasciando un infinito ed incolmabile vuoto cosmico.




Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...