sabato 25 ottobre 2014

Il mio pianeta dallo spazio: fragilità e bellezza

Palazzo delle Esposizioni

Al Palazzo delle Esposizioni di Roma è aperta al pubblico la mostra "Il mio pianeta dallo spazio: fragilità e bellezza".  Durerà fino al 2 novembre 2014 ed è stata promossa dall'ESA in collaborazione con l'ASI (Agenzia Spaziale Italiana) e altri enti. 
Il percorso è installato al piano superiore del palazzo, raggiungibile salendo le scalinate che partono dal primo piano (dove è possibile vedere la mostra dei numeri compresa nel biglietto).
Gran parte della presentazione è dedicata al ruolo dei satelliti artificiali, dei quali sono presenti numerosi modelli in scala 1:4 o 1:10, con relativa descrizione dei compiti per i quali sono stati costruiti. I muri sono tappezzati dalle bellissime foto del pianeta dallo spazio scattate dagli stessi satelliti. 
In due sale diverse vengono proiettati due filmati vertiginosi, e in uno di essi, in particolare, compare l'astronauta Luca Parmitano che racconta al pubblico, comodamente seduto su dei cuscini indossando un paio di cuffie, la sua esperienza oculare durante il lavoro sulla Stazione Spaziale Internazionale. 
Si aggirano per le sale dei giovani divulgatori scientifici con tesserino pronti a rispondere gentilmente e con competenza a ogni domanda dei visitatori.
Il messaggio di Parmitano e della mostra in generale è quello di avere cura del nostro pianeta, più fragile di quanto si pensi nei confronti delle deforestazioni e dell'inquinamento.
In un altro lato della mostra vi sono parecchi pezzi di meteoriti originali con tanto di numerose spiegazioni sull'importanza che hanno quei pezzi di roccia cosmica nella conoscenza dell'Universo. 

Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...