venerdì 22 maggio 2015

"Darwinia" di Robert C. Wilson: il fascino dell'Europa selvaggia

Darwinia (1998) è un romanzo di Robert Charles Wilson. L'idea di partenza è intrigante: inspiegabilmente in un lampo l'Europa del 1912 sparisce dalle carte geografiche, sostituita da un continente più o meno identico geologicamente, ma abitato da specie animali e vegetali mai viste. Si tratta a tutti gli effetti di una Europa che appartiene a un'altra linea temporale e che ha seguito un'evoluzione parallela sviluppando una flora e una fauna ben diverse da quelle a noi note. Il nuovo continente viene battezzato Darwinia e diventa meta di coraggiosi esploratori e patrioti europei pronti a riconquistare il continente alla civiltà.
Il protagonista della storia è Guilford Law, giovane fotografo affascinato dal richiamo di Darwinia e voglioso di vivere ed assaporare il continente selvaggio.
Insomma le premesse ci sono tutte per una gustosa avventura in un continente sconosciuto, ma Wilson decide di stravolgere le carte in tavola e gettare nel calderone dei semi-dèi venuti da altri universi a giocare coi destini dell'uomo come fossero pedine di una storia cosmologica più grande.
L'impressione finale è che quello che viene fuori è un romanzo riuscito a metà. Affascinante l'idea del continente sconosciuto, ma non viene a mio parere sviluppata a sufficienza. Così come è altrettanto intrigante l'intervento nella storia di intelligenze superiori che disputano una battaglia che va oltre la comprensione umana. Il problema è che la miscela non sembra riuscita del tutto, pur essendo il romanzo comunque appassionante e divertente.
Troppi i personaggi il cui approfondimento è accennato e poi abbandonato, con la dovuta eccezione di Guilford Law di cui Wilson sviscera ogni pensiero ed emozione, compresi i dolori di una vita ben diversa da quella desiderata dal giovane esploratore.
In definitiva un romanzo con qualche difetto ma dalle atmosfere decisamente affascinanti.


Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...