giovedì 14 maggio 2015

Vikings: 1 x 04 Il processo

Vikings S01 E04
Il monaco inglese Athelstan interpretato da George Blagden.

Mosso da una cultura pagana dedita al saccheggio, il gruppo di spedizione normanno guidato da Ragnar Lothbrock si porta avanti nell'entroterra attaccando un villaggio praticamente indifeso dell'Inghilterra, in particolare nel regno governato da re Aelle. L'attacco si svolge di domenica, mentre tutto il villaggio è dedito alla preghiera nella chiesa cittadina, senza guardie che difendano i civili inermi. L'attacco è spietato, efferato, e il bottino consiste essenzialmente negli oggetti sacri cristiani presenti nella chiesa.
Con il realismo storico che contraddistingue la serie tv canadese creata e interamente scritta da Michael Hirst, tanto da guadagnarsi la trasmissione sul canale satellitare History Channel, nessun giudizio viene fatto ricadere attorno ai riti pagani e alle azioni brutali degli Uomini del Nord. Gli eventi si svolgono in pieno medioevo e sono basati, in linea generale, su fatti realmente avvenuti intorno all'anno Mille. 
L'attacco al villaggio, comunque, non è che l'inizio del quarto episodio della prima stagione. Quel che accade sostanzialmente durante il resto della puntata è un'ulteriore prova di quanto siano potenti i guerrieri barbari in esame, che non si fermano di fronte a nulla e non temono la morte, anzi le vanno incontro convinti che il cadere valorosamente in battaglia li condurrà nel Valhalla, il paradiso di Odino.
"Il processo" è un episodio che, da un lato, porta avanti la storia incentivando il conflitto tra Ragnar Lothbrock e il conte (jarl in lingua originale) Haraldson, dall'altro lato, invece, prosegue in quella che ha tutta l'aria di essere una lunga presentazione del popolo vichingo e della sua cultura, nonché dei personaggi principali della serie tv, tra i quali Lagertha, la moglie di Ragnar, che in questo episodio si renderà protagonista di un fatto grave e importante, mostrando tutta la forza e la determinazione del suo carattere. 
La nuova spedizione nella terra dei Sassoni si svolge mentre il monaco cristiano Athelstan, preso come schiavo da Ragnar, si prende cura dei suoi due figli (Bjorn e sua sorella Gyda) mentre i loro genitori sono impegnati in battaglia oltremare. Le ambizioni del condottiero vichingo si mescolano alla sua infinita curiosità, e sin da subito l'incontro con il giovane e acculturato monaco segnerà la nascita di un legame tra i due uomini destinato a crescere e rafforzarsi col tempo. 
Athelstan può dare a Ragnar Lothbrock tutta la conoscenza che gli serve per portare a termine i suoi obiettivi, in un periodo, quello del Medioevo, che sembra aver smarrito la saggezza conquistata dagli Antichi nel corso delle migliaia di anni passati. In Ragnar comincia ad uscire allo scoperto la caratteristica che lo contraddistingue dagli altri uomini della sua gente: quella di essere, come moltissimi altri grandi condottieri, re o imperatori del passato, un grande uomo di cultura oltre che un geniale stratega politico e un impareggiabile guerriero. 

Flavio Alunni


GUARDA LE PARTI PRECEDENTI: S01 E01 RITI DI PASSAGGIO - S01 E02 L'IRA DEGLI UOMINI DEL NORD - S01 E03 USURPATO

Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...