mercoledì 20 maggio 2015

Vikings: 1 x 05 L'incursione

Vikings: prima stagione
Gruppo di vichinghi durante un'incursione.

"C'è un tempo per nascere e un tempo per morire. Un tempo per seminare e un tempo per raccogliere. Un tempo per uccidere e un tempo per guarire"

Preghiera del monaco Athelstan


Ragnar Lothbrock ha in progetto qualche altra iniziativa. Lo sa bene il suo schiavo Athelstan, il monaco cristiano divenuto prezioso per la sua immensa cultura in un'epoca dove il sapere degli Antichi è caduto nell'oblio o è a disposizione di pochissimi eletti. Athelstan è vicino al suo padrone come pochi altri, e tra le varie faccende gli preme domandare se è destinato a rimanere suo schiavo per sempre. Infatti, malgrado il dichiarato rango inferiore che gli è stato attribuito, Ragnar lo tratta come suo pari.
Nel frattempo il conte Haraldson, furioso come non mai, emette la propria sentenza: «Fate in modo che l'uomo che pensa di discendere dagli dèi impari che è soltanto un uomo, nient'altro».
Il quinto episodio della prima stagione di Vikings porta alla luce fatti dalla crudeltà efferata anche se non sono nulla in confronto a quello che avverrà più avanti nella serie. "L'incursione" è un'episodio machiavellico dove il Principe è disposto a mantenere il suo potere con qualunque mezzo, lecito o illecito, morale o immorale, leale o sleale.
Inutile piangersi addosso o maledire il destino. La guerra si fa in due ma a scatenarla basta uno solo. A quel punto non c'è altra scelta se non combattere o morire.

Jeff Leboffe

GUARDA LE PARTI PRECEDENTI: S01 E01 RITI DI PASSAGGIO - E02 L'IRA DEGLI UOMINI DEL NORD - E03 USURPATO - E04 IL PROCESSO

Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...