sabato 26 settembre 2015

Le centomila visite e qualche ringraziamento

Ogni blog non vede l'ora di raggiungere le agognate centomila visite. Concedetemi dunque di crogiolarmi nella gloria e nella soddisfazione di questo traguardo di portata epica, almeno fino a quando tornerò con i piedi per terra e mi ricorderò di essere un comune essere umano con le tasche bucate e le toppe sui pantaloni. Ad onor di cronaca è bene rammentare che la ricchezza di questo blog non risiede affatto nel denaro sterco del demonio bensì nelle risorse umane che vi hanno lavorato o vi hanno lasciato il segno in qualunque modo. Piccolo o grande che sia stato, il contributo di ognuno è valso come un atto di amicizia mosso dal divertimento e dalla passione. 
Un ringraziamento particolare va a Giuseppe Valente per i bellissimi articoli di varia fattura. Cito ad esempio le meravigliose recensioni di Watchmen, Le torri di cenere,  Miliardi di tappeti di capelli, Signore della luce. Con Giuseppe lo spasso è assicurato.
Ringrazio Lucia De Sisti per le recensioni di Doctor Who, Guida galattica per gli autostoppisti e Il silmarillion, citandone alcune.
Mi preme inoltre ringraziare Vincenzo Cammalleri per gli splendidi articoli che anch'egli mi ha mandato. Cito le recensioni del Ciclo degli Ylanè e Darwinia, insieme all'indimenticabile resoconto sulla StarCon 2015 scritto a quattro mani con il sottoscritto e pubblicato in questo umile spazio dopo essere uscito in anteprima su Cronache di un sole lontano
Ringrazio di cuore Antonello Perego per il suo articolo sulla fantascienza post-apocalittica che rimane saldamente ancorato al secondo posto degli articoli più letti sempre. Caro Antonello, quando me la scrivi la seconda parte?
Un sentito ringraziamento lo dedico a Marco Corda, imprenditore, padre di famiglia, che nei pochi ritagli di tempo libero riesce a leggere un sacco di libri e a scrivere degli articoli memorabili. Cito la recensione di Falsi dèi insieme a quella de Il fiume degli dèi e, come ciliegina sulla torta, le sue considerazioni fantascientifiche su H. P. Lovecraft.
Grazie tanto, davvero tanto a Marc Welder per l'articolo su Interstellar e a Stefano Sacchini per la recensione de L'Eternauta, e con loro estendo i ringraziamenti a tutto lo staff di Cronache di un sole lontano di cui ho già citato Vincenzo, Marco, Antonello, e di cui aggiungo solennemente i nomi di Sandro Pergameno, Fabio F. Centamore, Umberto Rossi, Arne Saknussem (quando me lo mandi quell'articolo sul prog italiano?), Andrea Di Carlo e Harvey Coniglio Gigante. Tra questi cito per ultimo l'autore del banner raffigurante il ragazzo con la bomboletta: Tiziano Cremonini ti sei proprio superato, non potevi fare di meglio.
Sotto lo sguardo attento del direttore onorario Jeff Leboffe, l'ambasciatore dell'ignoto, colui che tutto vede e tutto sente, colui che ci guida e assiste nella luce e nell'oscurità, chiudo con i ringraziamenti e torno ad occuparmi della grigia vita quotidiana, con le sue angosce, le sue ansie, le sue paure, i suoi dolori, i suoi grattacapi, le sue insensatezze, le sue straordinarie vicende di incredibile miserabilità. 


Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...