giovedì 3 dicembre 2015

L'enigma del pianeta HD 106906B


Il pianeta HD 106906B è 11 volte più grande di Giove e orbita intorno alla propria stella a una distanza di 97 bilioni di chilometri, pari a 16 volte l’orbita di Plutone. Considerando che un pianeta così grande non può trovarsi troppo distante dalla sua stella, dev’essere accaduto qualcosa che lo ha sbalzato lontano. Secondo i ricercatori che lo hanno studiato, in seguito all’analisi delle immagini provenienti dal Telescopio Spaziale Hubble risulterebbe che il corrispondente sistema solare sia stato disturbato da qualcosa, forse il passaggio di una stella impazzita.

Gli scienziati hanno trovato anche un anello di comete orbitante attorno alla stella di HD 106906B ma questo non sarebbe un fatto tanto insolito. La stranezza risiede nel piano di rotazione dell’anello, diverso dal piano con il quale ruota il pianeta, nonostante si ritenga che il pianeta e le comete si siano formati dallo stesso disco di materia. Secondo i ricercatori, lo sfasamento del piano di rotazione costituisce un’ulteriore prova a favore dell'ipotesi che in tempi recenti quel sistema solare sarebbe stato disturbato da una potente forza gravitazionale.

Ciò che rende davvero particolare lo studio del gigantesco esopianeta è la sua giovane età, con tutte le conseguenze del caso che ci riguardano direttamente. Il sistema solare di HD 106906B si è formato solamente 13 milioni di anni fa e potrebbe somigliare allo stato iniziale del nostro sistema solare. Per intenderci, gli scienziati hanno ipotizzato che i più grandi pianeti del sistema solare – come appunto Giove e Saturno – si siano formati inizialmente vicino al Sole e che, in una fase molo precoce, abbiano subito uno sbalzo temporaneo oltre la fredda e buia orbita di Plutone.

Flavio Alunni


Immagine © 2013 W. Attard McCarthy - McCarthy's PhotoWorks - Fotolia

Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...