giovedì 21 gennaio 2016

Acqua ghiacciata sulla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko


Una nuova ricerca ha confermato la presenza di acqua ghiacciata sulla superficie della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, studiata nell’ultimo anno e mezzo dalla sonda ESA Rosetta e dal suo lander Philae. Fino a questo momento si riteneva che il ghiaccio fosse presente solo nel nucleo della cometa, al riparo dalla luce solare che ne avrebbe causato la sublimazione.

Uno studio pubblicato lo scorso giugno sulla rivista Astronomy & Astrophysics aveva già individuato due zone ad elevata luminosità, ben dieci volte superiore alla media della cometa, senza tuttavia comprendere il fenomeno. Il principale autore dell’articolo, Antoine Pommerol dell’Università di Berna aveva spiegato all’ESA che «la presenza di acqua ghiacciata sarebbe la spiegazione più plausibile».


Credits immagine: ESA/Rosetta/NAVCAM

Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...