lunedì 26 settembre 2016

Pianeta Terra: guida per visitatori alieni

Pianeta Terra: guida per visitatori alieni è il primo libro scritto da un autore dal nome assai curioso: Astutillo Smeriglia. Sarà il suo vero nome? O come è più probabile si tratta di un nome d’arte? Non importa, o forse sì, ma lasciamo stare.

Il libro di Astutillo Smeriglia è una specie di avviso ai naviganti fatto da un alieno – forse un agente di viaggi interplanetari – che mette in guardia i turisti provenienti da ogni parte dell’Universo su alcuni difetti degli esseri umani, e quindi su alcuni pericoli o fastidi in cui potrebbero imbattersi i viaggiatori. Ne viene fuori l’osceno ritratto di una specie molto discutibile, la nostra. 

Noi umani veniamo dipinti con ironia tagliente e senza peli sulla lingua. Come non riconoscersi in almeno uno dei comportamenti elencati e sapientemente descritti nel romanzo?

Pianeta Terra è un libro strano. E se siete finiti in questo blog significa proprio che andate a caccia di cose strane. Vuol dire che le cose strane vi stuzzicano, vi aprono un vuoto dentro che dev’essere colmato. 

Ma il libro di Astutillo Smeriglia non è solo strano. Forse involontariamente, è anche una specie di trattato sull’uguaglianza degli esseri umani. Siamo tutti fatti male alla stessa maniera. Un alieno che ci osservasse da fuori non vedrebbe nazioni, non vedrebbe pelli rosse gialle nere e bianche. Noterebbe invece una serie di qualità positive o negative comuni a tutti gli abitanti. E le descriverebbe così, esattamente come avviene in Pianeta Terra

Comunque, il punto di vista del libro non appartiene a un extraterrestre vero. È il punto di vista di Astutillo Smeriglia, quello di un essere umano sensibile al bello e, in particolare, al brutto di noi. Anche se l’autore si eleva al di sopra di tutto immaginando di essere un alieno civilizzato e privo di storture, è consapevole di trovarsi sulla stessa barca delle persone di cui si prende gioco. O almeno, così vogliamo sperare. Altrimenti sarebbe davvero un alieno e dovremmo iniziare a preoccuparci.

Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...