mercoledì 28 dicembre 2016

Rogue One A Star Wars Story in due frasi


Mi sono buttato nella mischia e sono andato a vedere Rogue One: A Star Wars Story, il film ambientato nell’universo di Star Wars che racconta le disperate gesta di alcuni ribelli che tentano di rubare il piano della Morte Nera, la gigantesca arma spaziale (ben nota agli amanti della saga) in grado di distruggere interi pianeti. 

Ebbene, non so perché, ma durante la visione sono rimasto colpito da un paio di frasi che, per uno strano principio delle neuroscienze, si sono fissate nella mia memoria. Sarà per il loro impatto emotivo, sarà perché, sotto sotto, regalano al film una pennellata di sano idealismo, di buon vecchio romanticismo. Fatto sta che non riesco a togliermi quelle parole dalla testa, perché ogni volta che ci penso mi si accende il cuore, vibro di passione, e muoio dalla voglia di dare la vita per una causa, come hanno fatto i protagonisti di Rogue One: A Star Wars Story.

«Un guerriero con un bastone e più niente da perdere può trionfare».

«Non sono abituata a quelli che restano quando si mette male».

2 commenti:

  1. I piani della Morte Nera.
    Piacciono anche a me queste frasi. Beh, mi è piaciuto tutto il film. Sapevo che i ribelli che rubano i piani morivano ma ho incrociato le dita lo stessa.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...