mercoledì 18 gennaio 2017

Il cambiamento climatico altera la migrazione delle balene beluga


La migrazione annuale di alcune balene beluga (Delphinapterus leucas) in Alaska viene modificata dai cambiamenti climatici che riguardano il Mare Glaciale Artico intorno al Polo Nord. Altre popolazioni di beluga, invece, non sembrano essere affatto disturbate dalle alterazioni del clima. La discrepanza emerge da uno studio condotto dall’Università di Washington (UW) e pubblicato sulla rivista Global Change Biology. Resta da capire se l’adattamento di una delle due popolazioni sia dannoso o benefico per i cetacei coinvolti.

La ricerca, guidata da Donna Hauser del Polar Science Center della UW, dimostra che il ritardo nella formazione di nuovo mare ghiacciato nell'Artico durante le stagioni fredde induce una popolazione di balene beluga a ritardare la migrazione, anche di un mese. «Il più grande messaggio che abbiamo recepito è che le balene beluga possono rispondere molto rapidamente ai cambiamenti del loro ambiente, ma non possiamo attenderci una risposta uniforme da parte di tutte le popolazioni», ha dichiarato Donna Hauser. Secondo la scienziata, la difformità nel comportamento delle diverse popolazioni potrebbe complicare le previsioni degli scienziati per quanto riguarda il futuro della specie. 

Via BioPills

Immagine: Greg Hume (Greg5030) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...