giovedì 1 giugno 2017

Brandelli d'Italia: l'Italia post apocalittica di Marco Crescizz

Fantascienza post apocalittica

Brandelli d’Italia, finalista al Premio Odissea, è il primo romanzo di Marco Crescizz. Racconta le vicende di un'Italia post apocalittica ridotta letteralmente a brandelli e piena di misteri.

A seguito di una guerra nucleare che ha sconvolto il pianeta, l’Italia è diventata un’isola. I più agiati vivono nel centro ricostruito di Roma, la Città del Vaticano, governato da un dittatore ecclesiastico chiamato Papa Cesare che sfoggia un esoscheletro potenziato. I più poveri si arrangiano tra le rovine.

Alfredo Lit, presentatore di un violento show di torture, abita in una villetta della periferia che divide con due amici: Dario, un adolescente appassionato di computer, e Tibbuth, un ragazzo di colore ritardato che gli ha salvato la vita in occasione di un tragico incidente. 

Alfredo indagherà i recessi di un’Italia ridotta a brandelli, passando attraverso villaggi sommersi dalla giungla, fosse infestate da cannibali, strani robot, pericolose ragazze e improbabili personaggi storici. Si troverà costretto a mettere insieme i pezzi di un gigantesco puzzle dal quale emergeranno sconcertanti verità che lo porteranno a prendere parte a una vera e propria rivoluzione.

Nato nel 1983, Marco Crescizz è appassionato di libri, film e fumetti. Consuma soprattutto horror, fantascienza e birra. I suoi racconti, spesso cinici e violenti, sono apparsi in diverse riviste e antologie di genere. Nel 2008 è stato finalista al Premio Robot. Nel 2015 è uscito il romanzo breve Alieni coprofagi dallo spazio profondo per Antonio Tombolini Editore, a cavallo tra la bizarro fiction e la fantascienza demenziale. 

Marco Crescizz, Brandelli d'Italia, Delos Digital, 350 pagine, maggio 2017, collana Odissea Digital, prezzo ebook 2,99 €.

Nessun commento:

Posta un commento

sharethis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...